Steirereck-Meierei im Stadtpark

Steirereck-Meierei im Stadtpark

No, tranquilli non e’ uno scioglilingua nè un proverbio in ostrogoto….Stadtpark e’ , come suggerisce il nome in austriaco, un parco con tanto di laghetto ed annesse paperelle galleggianti, nel cuore di Vienna. Ecco l’ ennesimo e gratificante viaggio a sfondo culinario che mi ha visto impegnata dal 10 al 13 gennaio 2014 (quale miglior auspicio puo’ essere questo per un buon  inizio d’anno?)….tranquilli non vi propino tutta la serie inanellata di musei visitati, gallerie d’arte, antiquari e monumenti della citta’! Vi voglio parlare piuttosto della mia esperienza culinaria presso lo Steirerek  ( Meierei, fratello minore di questo,  e’ la versione meno chic e quindi cheap). Partiamo dal fatto che l’ idea del viaggio e’ scoccata proprio per testare questo supermegastrablasonato ristorante, 2 stelle Michelin, al nr. 9 della The World’s 50 Best Restaurant ( secondo Sanpellegrino e Acqua Panna) e membro di Relais & Châteaux…..le premesse sono importanti, vediamo se sono onorate! Lui, lo chef,  Heinz Reitbauer, classe 1970, rivisita la cuciana austriaca in modo creativamente interessante. Voglio precisare che quando ho prenotato a fine dicembre, il sistema mi dava “full” a cena fino a meta’ febbraio…quindi ho dovuto “ripiegare” su un pranzo frugale ( 7 portate, seduta alle 13.00, uscita alle 16.00!). I piatti a pranzo sono differenti rispetto a quelli proprosti a cena, ma al mio palato non sembrava interessare questo dettaglio….Il Lunch Menù prevedeva la possibilità di scegliere fra 6/7 portate…io ovviamente ho optato per la seconda…Ecco alcune foto delle portate con tanto di mini didascalia di accompagnamento, piccolo promemoria che ho potuto portare a casa con me. Il menu’ segue ovviamente la stagionalita’, quindi ora sul sito del ristorante ce n’e’ gia’ uno nuovo….Piatti ottimi, non pesanti, ben preparati e sapori ottimamente accostati, una manna per il palato. Servizio impeccabile con la moglie dello chef a capo di tutto, donna affascinante e di charme. Io ne sono rimasta molto entusiasta e ci tornerei di sicuro…godetevi alcune foto ( “a ritroso” ,altre le trovate su Instangram) ! Al prox viaggio…bye!

 

Il caffe’ con zuccherini al cucchiaio..image (19)La tisana “home made” fatta al momento…..con tanto di carrello dedicato e piante ed erbe di tutti i tipi…image (15)image (14)imageIl carrello della frutta….con piccola pasticceria in accompagnamento…image (13)image (9)image (10)image (8)image (7)image (6)image (5)image (4)image (2)image (1)image (3)

Chi poi non e’ incuriosita e dà una sbirciatina alla toilette???Questa era veramente particolare….woman friendly….con tutto l’ occorente “in caso di necessita’ ( stuzzicadenti, assorbenti interni, …). All’ uscita dalla toilette ho pure incontrato lo chef …erano ormai le 16.00 e dopo aver lavorato tutto il giorno e’ stato gentile e si e’ fermato a scambiare due convenevoli…voto 10!image (21)image (22)image (24)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Linkedin